Trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta

Test delle urine per la prostata e adenoma prostatico

La presentazione di quest'opera propriet dell'autore. Diritti riservati conforme alla legge ed alle convenzioni internazionali. Proibita, quindi, la riproduzione parziale o totale, senza permesso scritto dell'autore. E'vietata la vendita di questo volume e qualsiasi tipo di speculazione economica, in quanto la sua distribuzione completamente gratuita.

Isacco Newton fu lultimo dei maghi perch lo definisco un mago? Perch ha considerato lintero universo e tutto ci che vi si trova come un enigma, come un segreto che poteva essere decifrato, applicando il puro pensiero a certe prove, certe tracce mistiche di cui Dio ha disseminato il mondo per consentire alla confraternita esoterica una sorta di caccia al tesoro per filosofi.

Newton era convinto che parte di queste tracce si trovasse nei cieli parte in certe carte e tradizioni vergate dai confratelli Attraverso il puro pensiero, attraverso la concentrazione della mente, asseriva, lenigma sarebbe stato rivelato alliniziato.

I rintocchi argentini di unantica campana si propagano, pacatamente, nella campagna assolata giungendo ad un piccolo paesino gentilmente adagiato sopra una collinetta e degradante su una valle ricca di pascoli e di boschi cedui dal verde vivo, quasi brillante al sole. Pi in l, un torrente impetuoso e rumoreggiante ondeggia tra boschetti e massi gettati l sicuramente da un Genio del luogo, bizzarro e dispettoso, che si diverte ad trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta la sensuale danza dellacqua che balza gi vivace e giovane tra una pietra e laltra, tra un macigno luminescente di granito ed uno di pietra rugosa e scura, vitalizzando e rinfrescando tutto ci che le sta intorno e mantenendo giovane ed eternamente vivo il Genius loci che qui dimora, da sempre.

Il paesino sembra vivo, nutrito dallaria pulita e profumata di erba tagliata che scorre nei suoi vicoli stretti che trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta e salgono alle case o alle piazzette, nelle quali troneggiano dolcissime madonnine, onorate dai paesani con fiori variopinti e lumini votivi.

Un contadino regge, sulle spalle ricurve ma forti, una grande gerla con la biada per le sue vacche, quasi celate nel tiepido interno di una stalla, dalla quale emana un singolare effluvio di aromi inconfondibili che restano nella memoria del nostro trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta arcaico, per sempre, cos come la vista delle vacche che agitano la coda e scuotono il capo per scacciare le mosche ed i tafani che trovano di continuo il modo di insidiare le mammelle gonfie di candido latte.

Un bel quadretto di vita contadina, non vi pare? Un dipinto intenso di colori, gusti e profumi che la popolazione degli anni duemila, insediata sempre di pi in metropoli e cittadine cementificate e sterilizzate, forse non avrebbe mai gustato appieno; non avrebbe mai pi potuto godere di queste essenze, dei colori sfumati delle nebbie mattutine, delle mille voci della campagna e delle mille forti emozioni che hanno nutrito e cresciuto me e tutte le generazioni precedenti, se non fosse accaduto quello che vi racconter fra poco.

Costoro non avrebbero mai compreso come si sanava e si guariva luomo prima dellavvento delle cosiddette tecnologie della salute, della chimica di sintesi, dei farmaci sintomatici, dei vaccini di massa, delluso di tossici biochimici come, ad esempio, gli antibiotici; prima delluso, a volte improprio e spesso inutile, di radiazioni ionizzanti nelle radioterapie degli stadi terminali; prima della triste scoperta della chemioterapia che diventata uno dei business del secolo; prima della laser-terapia, della terapia con cellule staminali eterogene, dei trapianti di organi umani e prima della fecondazione in vitro con ingegneria genetica che vorrebbe sostituirsi al naturale volere del Creatore.

Pubblicato su riviste scientifiche importanti, tempo fa, ho letto che in Inghilterra si era. Questi sventurati cittadini, del ventesimo secolo, triturati trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta media, dalla pubblcit, dai cibi sintetici cotti al microonde, curati con molecole sintetiche e ricostruti in laboratorio genetico, non avrebbero mai potuto gustare queste emozioni pulite e semplici se non fosse accaduto qualche cosa di misterioso, che io chiamo vendetta degli Dei della Natura, che avrebbe potuto cambiare il corso della vita e della storia delluomo sul nostro pianeta.

Questi eventi hanno fatto riscoprire antiche conoscenze utili a rintracciare quel filo di Arianna che condurr luomo trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta un difficile percorso, alla ricerca dellArca dellAlleanza tra Uomo e Natura, del Santo Graal per la Salute della propria anima e del proprio corpo. Per affrontare questo percorso necessario guardarsi indietro, guardare alle conoscenze del passato ed alle antiche saggezze della tradizione popolare, senza paura di essere antichiretrogradi,babbi o matusasapendo che, un giorno non lontano, queste conoscenze potranno salvare lumanit, ancora unaltra volta.

Osservando le straordinarie sculture che ornano il portale destro della facciata della cattedrale di Chartres, noterete che vi sono due personaggi, trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta sotto il peso di due figure slanciate sovrastanti; una raffigura Aristotele che regge sulle sue spalle la Logica e laltra Pitagora che sostiene il pentagramma della Musica delluniverso che altro non che larmonia, la matematica e la perfetta geometria del creato.

Sicuramente il cosmologo Bernardo di Chartres ha commissionato al suo scultore questopera, spinto dalla sua visione, affermando che, in fin dei conti, non siamo altro che insignificanti nani sulle spalle di giganti, s che possiamo vedere pi cose di loro e pi lontane, non per lacutezza della nostra vista ma perch sostenuti e portati in alto dalla statura e dalla forza dei giganti.

I Giganti non sono altro che i grandi filosofi e matematici greci ma anche mediorientali, riscoperti pi volte nel corso dei secoli, tradotti e studiati da quei sempliciotti e dogmatici monaci che cos esprimevano due codici basilari per il progresso tecnologico: il radicamento nella tradizione e la libert dellimmaginazione e della creativit. La visione tra il passato medioevale ed il futuro della scienza passa attraverso la riscoperta e lo svelamento dei codici e dei simboli misterici del passato.

Trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta lavoro che si sviluppa nel tentativo di rispondere, nel modo pi aderente possibile alla realt, alle domande circa il comportamento della Natura, con il potente supporto della logica, asse portante della cultura medioevale e con laiuto della matematica e della geometria, che erano i linguaggi adatti per rispondere ad ogni interrogativo. Parlando di geometria e matematica occorre ricondurvi alla Sezione Aurea, che deve far parte del bagaglio di chiunque costruisca un edificio; ogni forma ed ogni oggetto dovrebbero essere misurati a e realizzati secondo il numero aureo, la sacra sezione.

Ricordo un bellissimo viaggio in Puglia, ad Andria; riaffiorano alla mente le sensazioni di libert e di onnipotenza quando si poteva raggiungere ogni luogo della terra in poche ore. Quei tempi forse non potranno essere pi rivissuti, dopo i tristi eventi che vi racconter, almeno da me che ho gi un podi anni sulle spalle. In Puglia esiste un bellissimo castello veramente magico, proprio come nelle favole, ma senza le principesse addormentate, anzi era un castello dove ci si sveglia nel vero senso della parola, si misurava qui unenergia altissima, superiore ai B ma a tempo debito lo capirete.

Il castello vicino ad Andria e si chiamava Castel del Monte. E un possente e dominante castello dalle mura alte, decise, potenti e dalla forma ottagonale, si erge solitario ed enigmatico sulla cima di una dolce collina; intorno si osservava, ai tempi, solo una piatta campagna disseminata di ulivi che ricordano un esercito di soldati sullattenti, allineati e forti.

Questa campagna, trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta tratti tipici del mezzogiorno, alternava zone riarse dal sole a macchie di un verde intenso e vivo, costituite da grandi alberi frondosi che sembravano messi l appositamente da qualche antico Genius Loci, per ombreggiare il viandante nelle calde giornate dAgosto.

Questo castello, quasi incredibilmente lasciato lontano dalle costruzioni moderne, intatto nella sua misteriosa e magica magnificenza. Una scelta che i suoi ignoti edificatori hanno sicuramente gradito.

Con lamico e grande scienziato romano Roberto Zamperini mi recai laggi, per visitare questo straordinario monumento, del quale avevo letto tanto ed ero davvero curioso ed emozionato; una visita che consideravo quasi un pellegrinaggio sacro.

Mi accompagnava, come sempre negli eventi importanti e significativi della mia vita, la mia dolcissima moglie Elisabetta Restelli, farmacista, alchimista e studiosa di Astrologia, Misticismo e Simbolismo, che ha lasciato il corpo anni fa; stato il mio ultimo viaggio di studi e ricerche, insieme a lei, ed per questo che ricordo tutto con grande commozione ed una certa nostalgia.

Allingresso della salita, che conduceva al Castello, vi erano curiose bancarelle dove vendevano piccole riproduzioni del castello in varie grandezze e guide del monumento, nonch bei libri illustrati, in gran parte firmati da Aldo Tavolaro, grande studioso di Castel del Monte, cos ben fatti che ne acquistai alcuni. Le indicazioni di Roberto e le mie misurazioni delle forze telluriche, del magnetismo e delle vibrazioni sottili che il castello e la zona circostante emettevano, ci portarono ad una prima incredibile sorpresa: tutto era stato costruito sulla base del numero aureoogni particolare architettonico era stato concepito seguendo la proporzione divina che quel numero racchiude.

Perch mai gli ignoti costruttori di Castel del Monte trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta replicato il Phi numero aureo cos tante volte in quel monumento e con quale scopo poi, un interrogativo che mi aveva tormentato per molto tempo, finch non compresi il significato sacro del. Tornato a Milano, in uno dei libri di un certo Tavolaro trovai questa particolare citazione: Castel del Monte non funzionale, non abitabile, non ha cucine e i cinque caminetti pochi rispetto alle stanze son tanto piccoli da poterci arrostire un paio di spiedini di carne.

Non solo non una residenza di caccia, non nemmeno una struttura difensiva, ma il castellodi fatto, inabitabile. Mi chiesi: Una cos immensa struttura assolutamente inutile?

Con Roberto, in seguito a sofisticate misurazioni, arrivammo ad una conclusione: sette delle otto stanze del primo piano attivavano ciascuna uno specifico centro sottile di energia sottile. Potrebbe essere allora una vera macchina energetica, con anni di storia e, come sosteneva il Tavolaro nei suoi libri, si era costretti a riconoscere che si tratta realmente di un luogo sacro ed iniziatico.

Il visitatore attento, rispettoso e con mente aperta, non poteva non fare a meno di constatare che ogni forma, ogni stanza, ogni rapporto erano stati attentamente studiati e calibrati, onde ottenere la massima amplificazione degli effetti energetici del. Talmente potente questo castello da essere raffigurato, a suo tempo, anche sulle monete da 1 cent dellEuro Italiano.

Si stabilito, da sempre, che il numero aureo detto anche sezione aurea ha potenti effetti energetici; vi devo per spiegare bene che cos, come e quando nasce questo misterioso numero aureo. Questa lezione lho ripetuta mille volte alle decine di allievi che negli anni gli Dei della Natura ed il Dharma mi hanno concesso di avere. Il Dharma, per chi non lo sapesse, un termine sanscrito che, sopratutto presso le religioni e le filosofie dell'Asia meridionale riveste numerosi significati.

Pu essere tradotto come dovere, legge, legge cosmica, legge naturale, oppure il modo in cui le cose sono e devono essere per ottemperare al proprio Karma vale a dire il principio di causa-effetto, un principio di concatenazione secondo il quale ogni azione provoca una reazione, vincolando, per alcune di esse, gli esseri senzienti al Samsra il ciclo di morte e rinascita. Sono sicuro che il Karma quello che guida gli uomini nel loro percorso su questa terra e gli avvenimenti che incontrano hanno una loro logica non-casuale.

Come non casuale la matematica e la geometria dellUniverso, sembrano numeri e. Un esempio il numero aureo o Phi che descrive numericamente un rapporto, detto aureo, per lappunto. Un rapporto che, almeno cos sembra, irruppe nella storia della matematica tre secoli prima di Cristo.

Euclide, il grande matematico alessandrino, nei suoi Elementi unopera che il fondamento della geometria che ancor oggi si insegna nelle scuole lo descrive in queste poche parole: Siano dati due segmenti in cui il maggiore sta al minore, come la loro somma sta al maggiore dei due.

Lo ritrovai citato in opere di filosofia e in letteratura, utilizzato in architettura, riscontrato in biologia, in medicina, in chimica e presente, almeno secondo alcuni, perfino in musica e in astronomia. I matematici gli hanno sempre dedicato la massima attenzione. I puntini ci dicono che Phi un numero che non finisce mai o, per meglio dire, un numero irrazionale, come lancor pi celebre Pi greco. Irrazionali sono quei numeri trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta non possono esprimersi con una frazione ratio.

Per esempio: 0, pur essendo composto da un numero infinito di cifre, non irrazionale perch si pu esprimere con la semplice frazione Un numero irrazionale pu esprimersi con una frazione solo se lo approssimiamo, ma se ne vogliamo il valore esatto, non c alcuna frazione al mondo che possa esprimerlo esattamente.

In definitiva: nessuno al mondo potr mai conoscere con assoluta esattezza il valore di un numero irrazionale. Limpatto, nel mondo greco, di siffatti numeri, fu per alcuni pensatori un grande trauma.

Si sparse la voce che Pitagora, la cui filosofia era centrata sui numeri e sulla commensurabilit, accolse la cosa molto ma molto male. Ma, per saperne di pi, troverete pi avanti altri segreti della sezione aurea, che vi saranno di estrema utilit nella vita. Ricordate che il numero della perfezione, dellarmonia, della bellezza per cui, fatevi fare i biglietti da visita o la porta di ingresso della casa o le finestre in sezione aurea, ne trarr, senza dubbio, trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta la casa e voi stessi sarete rappresentati in societ con la miglior armonia possibile.

Trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta, infine, che le carte di credito sono state create in sezione aurea. Ora capite perch lumanit stata attratta da questa invenzione che ha origini da poteri molto forti e di certo non sprovveduti e perch vi sentite felici di possedere quel tesserino magnetico.

Acquistare usando la tesserina di plastica non d alcuna ansia solo sensazioni di fiducia e di benessere! C una certa astuzia sottile, in questo, non vero? Nonostante le intuizioni di Fibonacci e la possibilit di usufruire di computer sofisticatissimi, in grado di creare modelli teorici sulla base della sezione aurea, la scienza si sempre dannata lanima per cercare di creare un convertitore matematico e geometrico che potesse corrispondere al nostro sistema solare in quanto espressione massima dellarmonia universale ed in grado di trasformare lenergia dei neutrini, secondo una legge di similitudine.

Trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta chiederete, ora, cosa sono i neutrini, visto che se ne parla oramai anche al bar, dopo che il CERN di Ginevra ha, abilmente, informato i media per crearsi molta pubblicit, poter avere visibilit massima e quindi maggiori fondi e contributi europei.

Questi benedetti neutrini hanno messo, da un po di tempo, in crisi la fisica moderna in quanto viaggiano pi veloci di quanto dovrebbero secondo il nostro mitico Einstein, sfidando la teoria della relativit. La comunit dei fisici si affannata a rielaborare le teorie base della loro scienza.

I neutrini hanno trovato una scorciatoia in unaltra dimensione, insomma le dimensioni non sono solo quattro le tre dello spazio pi quella temporale ; oppure, la velocit della luce non lultimo limite. Einstein elabor una teoria pi generale che si sovrappone a quella di Newton, a sua volta non del tutto scorretta; ed ancora, la teoria di Einstein potrebbe essere valida in certi campi ma ne esiste una ancora pi generale, cercate di immaginare il gioco delle trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta le famose bambole russe che si infilano le une nelle altre ; direi che il paragone pu calzare.

Il modello standard, ovvero ledificio concettuale, elaborato dai fisici per chiarire come si organizza la materia, come un palazzo che si regge su una serie di architravi. Queste architravi sono le costanti fondamentali della fisica: la costante di Planck, la costante gravitazionale, la carica dellelettrone ed alcune altre.

Queste costanti sono legate fra loro, per cui, variando il valore di una, si deve tener conto della necessit di aggiustare anche le altre. Una delle costanti, forse quella di maggiore importanza, insieme con la costante di Planck la velocit della luce nel vuoto. Su di essa si basa in particolare la struttura della relativit generale, la famosissima teoria, formulata da Albert Einstein, che spiega come si sia originato e sviluppato l'universo dal cosiddetto Big Bang ad oggi.

Secondo la teoria einsteiniana, esiste nelluniverso una velocit limite, che non si pu superare. A mano a mano che un corpo si avvicina a questa velocit limite, il suo tempo relativo cio il tempo misurato da un orologio connesso al corpo in moto rallenta, le dimensioni del corpo si accorciano, la massa del corpo aumenta.

Se si potesse raggiungere la velocit limite, il corpo avrebbe volume zero, massa infinita e il suo tempo sarebbe fermo. Per questo, dal punto di vista teorico, la velocit limite per definizione irraggiungibile. Sempre secondo la teoria einsteiniana, tale velocit limite quella della luce nel vuoto.

Un esperimento, condotto dagli scienziati del CERN e dei laboratori italiani, ad essi collegati, del Gran Sasso che collaborano alle ricerche sui neutrini e sullantimateria, giocando a spararsi fasci di particelle che attraversano silenziose e forse micidiali la Svizzera e mezza Italiasembra contraddire questultimo punto.

Esisterebbero particelle dotate di massa, i neutrini appunto, in grado di viaggiare a velocit superiore a quella della luce. Se confermata, questa scoperta avrebbe pesanti ripercussioni su tutto il modello standard. Significherebbe che la velocit limite non quella della luce nel vuoto, ma unaltra ancora indefinita e legata non si sa a che fenomeno non pu essere lipotetica velocit superluminale dei neutrini, perch non sarebbe compatibile con la loro massa.

Ci comporterebbe la revisione generale di tutte le principali costanti fondamentali, e un riaggiustamento dellintero modello standard. Significherebbe anche che andrebbero ricalibrati teoricamente tutti gli esperimenti-limite che stanno conducendo i fisici per capire come sia fatto il cosmo.

Fra laltro, gli scienziati stanno cercando affannosamente la particella di Higgs ultimamente affermano di averla captata ma vi sono dubbiche secondo il modello standard quella che genera la massa. La si cerca allinterno di certi parametri definiti dalle costanti fondamentali, ma, se i valori di queste trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta vanno ricalibrati, dovr essere cercata in direzioni diverse da quelle seguite finora.

La scienza, come noto, lavora per deduzioni e logiche successive. Prima della teoria einsteiniana, ci che spiegava meglio il funzionamento del cosmo era la ben nota teoria della gravitazione universale di Isaac Newton la mela di Newton ricordate?

Poi, si scoperto che trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta sua validit era confinata entro certi limiti, e che poteva essere considerata come un aspetto particolare della Teoria della Relativit Generale. Esistono gi teorie del genere, per esempio la Teoria delle Stringhe, che contemplano la relativit come un caso particolare, prevedono un universo con trattamento del cancro della prostata è unacqua viva e morta dimensioni e diversi piani della realt.

Per ora queste sono soltanto teorie, prive di risvolti pratici, ma ho sempre temuto che una catastrofe elettromagnetica, anche solo parziale, avrebbe causato un blocco delle ricerche e lallontanamento di un gran numero di scienziati, dopo la chiusura dei laboratori ed aziende, segnando uno stop alle sperimentazioni ed alle costosissime ricerche, spesso pericolose e senza alcun senso.

Sar dato spazio alla ricerca di una nuova dimensione umana, della natura, dellanima delle cose e soprattutto dellamore e della solidariet tra i sopravvissuti.