Un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche

Il succo di uninfezione alla prostata

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile. Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi [1], [2], ecc.

Sono link cliccabili per questi studi. Sebbene la pielonefrite acuta sia definita come infiammazione del rene e della pelvi renale, questa diagnosi è clinica.

Il termine "infezione del tratto urinario" è usato nei casi in cui l'infezione è certamente presente, ma non ci sono segni evidenti di danni diretti ai reni. Il termine "batteriuria" è usato per indicare che i batteri non sono solo costantemente un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche nel tratto urinario, ma si moltiplicano anche attivamente.

La pielonefrite acuta è un'infezione batterica acuta, manifestata dall'infiammazione della pelvi e un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche parenchima renale. Molto spesso le infezioni delle vie urinarie sono causate da batteri che vivono nell'intestino crasso. Ceppi di Escherichia coli isolati durante l'esame batteriologico delle urine si trovano anche sulla pelle un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche all'apertura esterna dell'uretra, nella vagina, nel retto.

Non tutti i ceppi di E. Coli possiedono fattori di virulenza. Tra i numerosi ceppi di Escherichia coli oltresolo alcuni sono uropatogeni, in particolare i sierotipi E Gram positivi Enterococcus faecalis, Staphylococcus saprophyticus famiglia delle Enterobacteriaceae batteri.

I batteri anaerobici presenti nell'intestino in quantità molto maggiori raramente infettano i reni. Va inoltre notato che la clamidia e l'ureaplasma non agiscono come agenti causali della pielonefrite acuta. Malattie come vaginite atrofica, infezioni trasmesse sessualmente causata da clamidia, gonococco, herpese il Trichomonas vaginite e candidosi, in cui è presente anche minzione frequente, non considerate infezioni del tratto urinario.

Proteus mirabilis svolge un ruolo importante tra i patogeni patogeni. Produce l'ureasi, che divide l'urea in anidride carbonica e ammoniaca. Di conseguenza, l'urina è alcalinizzata e si formano le pietre di tripolfosfato. I batteri depositati in essi sono protetti dall'azione degli antibiotici.

La riproduzione di Proteus mirabilis favorisce l'ulteriore alcalinizzazione delle urine, la precipitazione dei cristalli di tripolfosfato e la formazione di grandi pietre di corallo. Infezioni del tratto urinario misto, quando diversi patogeni sono escreti dalle urine, nel caso di pielonefrite acuta primaria sono rari. Tuttavia, quando complicata da pielonefrite acuta causata da nosocomiale acquisita in ospedale ceppi di microrganismi, in particolare nei pazienti con uno sfondo di vari cateteri e drenaggi, pietre nelle vie urinarie dopo intestinale della vescica di plastica infezione emettono spesso mescolati.

Lo sviluppo di batteri pielonefrite acuta, naturalmente, inizia con l'introduzione di batteri nel tratto urinario.

Inoltre, il processo procede a seconda dei fattori inerenti al micro e macroorganismo e alle loro interazioni. Lo stato dei meccanismi di difesa generale e locale determina la suscettibilità alle infezioni del tratto urinario. Correlati lesione anatomica in un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche è composta da un gran numero di leucociti polimorfonucleati nello spazio interstiziale e lume dei tubuli renali, talvolta con densità sufficiente formato un ascesso.

Ascessi possono essere multifocale, suggerendo diffusione metastatica di sangue batteriemia o, appariranno più spesso focale infezione, divergente nella papilla renale all'interno della lesione cuneo segmento rene formatura che si estende alla corteccia renale percorso ascendente di infezione. Il modo più comune è l'ascensione. Negli uomini, il rischio di infezione ascendente è meno grazie alla maggiore lunghezza dell'uretra, la lontananza della sua apertura esterna dell'ano e proprietà antimicrobiche di secrezioni prostatiche.

Cateterismo della vescica e altri interventi endoscopici sulle vie urinarie aumentano il rischio di infezione un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche persone di entrambi i sessi.

Diffusione diretta di infezione da parte dell'intestino nella vescica si verifica in fistole vescico-enterico come complicanza diverticolite, cancro del colon, morbo di Crohnl'urinario spesso mostrano un gran numero di diverse specie di enterobatteri infezione mistagas pnevmaturiya e le feci.

Fino ad ora nella letteratura nazionale è accettato considerare come la principale e quasi l'unica via di infezione del rene - ematogena. Tale idea è stata creata artificialmente dal tempo di Moskalev e altri sperimentatori che hanno iniettato l'animale con un agente patogeno per via endovenosa, creando nel contempo un'ostruzione sovraregale dell'uretere, attraverso la un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche medicazione. Tuttavia, anche i classici di urologia presso l'inizio del secolo scorso, le forme d'attualità del processo infettivo-infiammatorio acuto nel rene è chiaramente diviso in "pielite, pielonefrite e la nefrite purulenta acuta".

La via ascendente urinogenica dell'infezione è stata confermata nei lavori un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche di un gran numero di ricercatori nazionali e stranieri. E 'stato dimostrato che i batteri Proteus, E. Coli e altri microrganismi della famiglia delle Enterobacteriaceae ha reso alla vescica, proliferare e propagare l'uretere, bacino raggiungendo. Il fatto che il processo bottom-up nel lume dell'uretere è stato dimostrato mediante un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche a fluorescenza nei batteri Teplitz e Zangwill da microrganismi bacino moltiplicano e raggiungere il midollo della diffusione verso la corteccia renale.

Vantaggiosamente crescente di infezione del tratto urinario e reni corrisponde ai risultati clinici: unilaterali semplici donne pielonefrite acuta ad alta frequenza, la comunicazione con IC, la presenza di P-pili da E. Coli, attraverso la quale aderisce alla cella urothelial e l'identità genetica dei batteri isolati da donne con pielonefrite acuta primaria da urina, feci e vagina. Le varie forme topiche di infiammazione renale acuta caratterizzata da modi diversi e la sua infezione: per l'uplink percorso pielita comune urinogenny di infezione, pielonefrite per - urinogenny e urinogenno-ematogena, per purulenta nefrite - hematogenous.

Ovviamente, l'Ucraina sottovaluta lo stato di gravità della pielonefrite acuta purulenta, complicata da batteriemia, che gli autori stranieri interpretano come urosepsis. La localizzazione dell'ascesso dipende dal percorso dell'infezione.

Quando diffusione ematogena interessata sostanza renale corticale, in salita, solitamente - e nella corteccia cerebrale. Il decorso della pielonefrite acuta e il rischio di complicanze sono determinati dalla natura primaria o secondaria dell'infezione. La pielonefrite acuta primaria non complicata risponde bene alla terapia antibatterica e non causa danni al rene. Con infezioni secondarie dei reni sono possibili gravi lesioni del parenchima renale, ascesso e paranfrite.

I sintomi della pielonefrite acuta possono variare da sepsi causati da batteri gram-negativi, a segni di cistite con dolore inespresso nella regione lombare. I sintomi della pielonefrite acuta si manifestano più spesso in lievi segni locali di infiammazione. La condizione del paziente è di gravità media o grave. Sintomi spesso osservati di cistite.

Il dolore è tipico per la palpazione e l'effleurage nell'angolo costale e vertebrale sul lato della lesione, un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche del viso, tachicardia. I pazienti con pyelonephritis affilato semplice, di regola, hanno la pressione del sangue normale. Nei pazienti con pielonefrite acuta, diabete mellito, anomalie strutturali o un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche possono essere accompagnati da ipertensione.

Nei casi gravi si sviluppa l'urosepsis, causata da batteri gram-negativi, necrosi delle papille renali, insufficienza renale acuta con oliguria o anuria, ascesso renale, paranfrite. In secondario complicato da pielonefrite acuta, compresi i pazienti ospedalizzati e pazienti con cateteri urinari permanenti, i sintomi clinici della pielonefrite acuta variano da batteriuria asintomatica a urosepsi pesante e shock tossico infettive.

Tuttavia, se l'ostruzione al flusso di urina non viene eliminata, le condizioni del paziente peggiorano, i dolori nella zona renale aumentano e la febbre con i brividi ricompare. La gravità del quadro clinico di questa malattia urologica varia a seconda dell'età, del sesso, dello stato precedente dei reni e delle vie urinarie, della disponibilità di ricoveri fino ai giorni nostri, ecc.

Nei bambini, i sintomi della pielonefrite acuta si manifestano sotto forma di aumento della temperatura corporea, comparsa di vomito, dolore addominale e, a volte, uno sgabello. La diagnosi viene stabilita se nell'analisi dell'urina appena liberata vengono rilevati pus, globuli bianchi e batteri.

Agenti patogeni di infezioni complicate del tratto urinario hanno maggiori probabilità di essere mescolati più difficili da trattare, più virulenti e resistenti ai farmaci antibatterici.

Se i pazienti ospedalizzati apparvero improvvisamente sintomi di shock settico soprattutto dopo cateterizzazione della vescica o procedure endoscopiche sul tratto urinarioanche in assenza di sintomi di un'infezione del tratto urinario dovrebbe essere sospettato urosepsi.

Con complicate un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche infezioni del tratto urinario, il rischio di urosepsi, necrosi delle papille renali, ascesso del rene e paranfrite è particolarmente alto. Questa sindrome clinica si trova in realtà solo nelle donne, il più delle volte tra i 18 ei 40 anni.

La diagnosi di pielonefrite acuta è importante, a causa della gravità delle condizioni del paziente, che rivela l'ostruzione delle vie urinarie. A volte è difficile determinare la fase del processo infiammatorio infettivo nel rene, che non sempre corrisponde al quadro clinico della malattia.

Sebbene le infezioni del tratto urinario inferiore e superiore siano differenziate in base ai dati clinici, è impossibile individuare su di esse la localizzazione dell'infezione. Persino segni come la febbre e il dolore nel lato non sono strettamente diagnostici per la pielonefrite acuta, poiché si trovano nell'infezione del tratto urinario inferiore cistite e viceversa. Nell'esame obiettivo, la tensione muscolare viene spesso rilevata con una palpazione profonda nell'angolo della costola-vertebrale.

La diagnosi di pyelonephritis affilato è basata su un'analisi generale di urina e uno studio batteriologico di urina sulla microflora e sensibilità a preparazioni antibatteriche.

Se è necessario il sospetto di pielonefrite acuta, oltre ai sintomi clinici, utilizzare metodi per chiarire la posizione dell'infezione. In un esame del sangue generale, la leucocitosi viene solitamente rilevata con uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra. La concentrazione di urea e creatinina nel siero del sangue è di solito entro i limiti normali.

I pazienti con un'infezione lunga e complicata possono avere azotemia e anemia un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche entrambi i reni sono coinvolti nel processo infiammatorio. La proteinuria un gran numero di globuli rossi nelle secrezioni prostatiche anche possibile, sia in semplice che con pielonefrite acuta complicata. Ridurre la capacità di concentrazione dei reni è il segno più costante di pielonefrite acuta.

La corretta raccolta di urina per la ricerca è molto importante. Evitare la contaminazione urinaria con la microflora dell'uretra solo con puntura della vescica urinaria sovrapubica. In altri casi, si ricorre a quando è impossibile ottenere l'urina in altri modi. Per lo studio, prendere una porzione media di urina con una minzione indipendente. Negli uomini, il prepuzio viene rimosso per primo incirconciso e la testa del pene viene lavata con acqua e sapone.

I primi 10 ml di urina - lavati dall'uretra, poi - urina dalla vescica. Nelle donne, la probabilità di contaminazione è molto più alta. Nell'analisi delle urine, leucocituria e batteriuria non sono rilevate in tutti i pazienti con pielonefrite acuta. Nella ricerca di urine di pazienti con la posizione prevalentemente corticale di focolai di infezione apostematozny pielonefrite acuta, ascesso renale, ascesso perinefritichesky o pielonefrite acuta ostruttiva nel bloccare uno scarico di urina dal rene interessato leucocituria batteriuria potrebbe non essere.

Nell'analisi delle urine, gli eritrociti possono indicare la presenza di papillite necrotica. Se sospettato di pielonefrite acuta, è obbligatoria un'analisi batteriologica delle urine sulla microflora e la sensibilità agli antibiotici. Nella cultura delle urine, l'identificazione dei microrganismi è possibile solo in un terzo dei casi. Lo studio della cultura dei microrganismi nel sangue, soprattutto quando viene rilevato un numero di microrganismi, indica più spesso un ascesso paranale.

Pertanto, il trattamento antibatterico è spesso prescritto empiricamente, vale a dire basato sulla conoscenza dei dati di monitoraggio batteriologico nella clinica dipartimentodati sulla resistenza dei patogeni, sulla base di studi clinici noti dalla letteratura e dei loro dati.

La diagnosi di pielonefrite acuta include anche metodi diagnostici di radiazioni: scansione ad ultrasuoni, metodi a raggi X e radionuclidi. La scelta del metodo, la sequenza di applicazione e lo scopo degli studi dovrebbero essere sufficienti per stabilire una diagnosi, determinare lo stadio del processo, le sue complicanze, identificare lo stato funzionale e l'urodinamica del rene colpito e controlaterale.

Tra i metodi diagnostici, la scansione ad ultrasuoni dei reni occupa il primo posto. Tuttavia, se necessario, iniziare lo studio con cromoscistoscopia per rilevare l'ostruzione delle vie urinarie o un esame radiologico dei reni e delle vie urinarie. L'immagine ecografica con pielonefrite acuta varia a seconda dello stadio del processo e della presenza o assenza di ostruzione del tratto urinario.

In una pielonefrite acuta secondaria complicata, ostruttivain questa fase dell'infiammazione si possono rilevare solo segni di ostruzione del tratto urinario: ingrandimento della dimensione del rene, espansione dei suoi calici e del bacino. Mentre il processo infettivo e infiammatorio progredisce, l'edema interstiziale aumenta, l'ecogenicità del parenchima renale aumenta, lo strato corticale e le piramidi sono meglio differenziate.